Excite

Vacanze e salute: cosa fare in caso di infortunio

Come non farsi rovinare una vacanza da un infortunio o da una malattia improvvisa: è questo il tema di un convegno organizzato dall’Asl di Torino 1 e dedicato all’assistenza sanitaria all’estero. Lo spunto è stato il caso di un novello sposo in viaggio di nozze in Brasile che, dopo una frattura cervicale causata da una violentissima onda e un ricovero in una struttura pubblica fatiscente, è stato trasferito in una costosissima clinica brasiliana, dove per l’intervento gli erano stati chiesti 70mila euro (più 60mila per la riabilitazione). Ora il giovane è ricoverato al Cto di Torino, ma la sua esperienza può servire da monito per altri viaggiatori sprovveduti.


Cosa fare prima di partire

Innanzitutto, prima di pianificare una vacanza è opportuno prendere in considerazione gli eventuali rischi che si possono correre recandosi in un Paese poco conosciuto: è importante, invece, conoscere adeguatamente la sua situazione sanitaria in modo da evitare brutte sorprese, informandosi su vaccini e medicinali consigliati (soprattutto se la propria meta è uno dei Paesi a rischio). Inoltre, prima di partire, è bene registrarsi sul sito del ministero degli Esteri nel Mondo, per poter essere sempre reperibili in caso di necessità.


Cosa fare in caso di infortunio

Il caso più banale di malattia o infortunio è proprio quello capitato al novello sposo in viaggio di nozze: la frattura all’estero. La situazione è differente se si viaggia in un altro Stato dell’Unione Europea, in un Paese in cui vige la convenzione bilaterale oppure in un Paese in cui non esiste la convenzione e dove, quindi, è altamente consigliabile sottoscrivere un’assicurazione privata prima della partenza. Attenzione al massimale, che è opportuno sia alto - avvertono gli esperti – in modo da coprire anche eventuali costi dell’intervento o del trasferimento in un’altra struttura all’estero: le spese mediche si pagano in loco e poi si viene rimborsati, ma ci sono anche alcune assicurazioni che versano un anticipo.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017