Excite

Vacanze e stress da rientro, i consigli per combatterlo

Con l'arrivo di settembre e del maltempo, le vacanze sono almeno finite per la maggior parte degli italiani che domani affronteranno il rientro in ufficio, mentre i più piccoli hanno ancora pochi giorni per riabituarsi ai ritmi della scuola.

Alla fine dell'estate non è raro soffrire di quello che comunemente viene denominato "post vacation blues", la sindrome da stress da rientro caratterizzata da sintomi molto comuni come depressione, nervosismo, ansia e stress causati dal rientro ai ritmi della vita quotidiana. Secondo le statistiche ne soffre oltre un italiano su dieci: ecco alcuni consigli per ritornare alla normalità.

Innanzitutto conviene rientrare dalle vacanze qualche giorno prima della fine delle ferie in modo da abituarsi gradualmente alle temperature e ai ritmi cittadini. E' molto importante anche dormire a lungo, almeno lo stesso numero di ore che si riusciva a riposare in vacanza. Andare a letto presto la sera è fondamentale, ma qualche piccolo strappo alla regola è concesso se avete voglia di trascorrere una serata diversa in ricordo della recente vacanza. In caso di insonnia, invece, è consigliabile bere una tisana o fare un bagno rilassante.

Attenzione anche alla dieta: dopo le vacanze, il cervello ha bisogno di zuccheri. Via libera, ma senza esagerare ai carboidrati semplici come marmellate e frutta e a quelli complessi come riso e cereali. Se avete approfittato delle vacanze per fare sport e stare all'aria aperta, non smettete di fare attività fisica anche al rientro in città: aiuta a combattere lo stress e a riposare meglio.

Finchè le belle giornate lo consentono, conviene stare all'aperto il più possibile: anche chi lavora in ufficio può approfittare della pausa pranzo per ritagliarsi un momento all'aria aperta. Stesso discorso anche nel weekend quando bisogna dedicarsi al relax e alla famiglia. Al bando anche computer, cellulare e televisione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020