Excite

Vacanze estate 2013: un italiano su 2 andrà al mare

  • Wikimedia Commons

Non chiamiamola “vacanza” se non è al mare: la pensa così un italiano su 2 che, secondo un sondaggio di Confesercenti-Swg sulle vacanze dell’estate 2013, tra luglio e agosto partiranno alla volta di una località costiera.

I dati confermano che quest’anno 9,7 milioni di italiani (il 38%) partirà a luglio, mentre ad agosto 13,4 milioni di turisti (il 52%) affolleranno le località di villeggiatura. Solo il 36%, invece, si è già regalato una vacanza a maggio e giugno oppure aspetterà settembre.

Il mare si conferma la destinazione preferita, mentre il 14% dei turisti ha scelto di dedicare le proprie vacanze alla cultura, visitano le città d’arte (un dato in crescita rispetto all'11% del 2012). Si piazza solo al terzo posto, con un 12% stabile di vacanzieri, la montagna.

Il mare però riesce a mettere d’accordo tutti: il 29% del campione lo sceglie per il sole e l'abbronzatura, mentre un 23% più “salutista” lo apprezza perché l’aria di mare fa bene (l’11% invece ama il mare per la possibilità di concedersi un bagno nelle sue acque cristalline). Il 14%, invece, è attratto natura e dai paesaggi delle località balneari. Infine, a causa della crisi, un buon 12% sceglie le località di mare in cui possiede una seconda casa. Solo uno su 10, poi, dice di scegliere il mare semplicemente perché ci si diverte di più.

Tra gli amanti del mare, il 41% sceglierà di trascorrere le vacanze appoggiandosi a uno stabilimento attrezzato, mentre un buon 57% andrà al risparmio e preferirà la spiaggia libera. Sotto l’ombrellone, solo relax e un buon libro o un giornale: il 59% del campione approfitterà delle vacanze per leggere l’ultimo best seller, con il 43% che invece sfoglierà un quotidiano.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020