Excite

Vacanze gay 2013, la Top 5 delle destinazioni dell'estate

  • Wikimedia Commons

Da Tel Aviv a Gallipoli, passando per Fuerteventura, Rio de Janeiro e Austin, in Texas: sono queste le migliori destinazioni dedicate al turismo gay, ma anche di chi è alla ricerca di un luogo accogliente e privo di ogni inibizione. A sorpresa, la meta gay friendly che guida la classifica è Tel Aviv, in Israele: grazie alla sua atmosfera liberale e alla sua vivacissima vita notturna, la città israeliana è diventata negli ultimi anni una destinazione particolarmente frequentata dalla comunità LGBT. Molto apprezzate le discoteche e i locali notturni del lungomare, che ogni settimana organizzano dei gay party a tema.

Voliamo fino ad Austin, in Texas, che sta vivendo un vero e proprio boom del turismo gay: il suo successo è dovuto ai tantissimi locali in cui si suona musica dal vivo e al clima spensierato e divertente che si suona in città. Ritorniamo in Europa per scoprire Fuerteventura, nell’arcipelago delle Canarie: si tratta di una delle mete emergenti del turismo gay e offre tantissimi locali alla moda. Il periodo migliore per visitarla però è dicembre, quando è sono in programma le gare di Rainbow Fuerteventura, una competizione riservata ai gay di tutto il mondo.

In Italia, la destinazione per eccellenza è Gallipoli, nel Salento: soprannominata Gaypolis, offre ai turisti spiagge bellissime (alcune delle quali gay friendly) e buon cibo, ma soprattutto diversi locali notturni che organizzano serate a tema dedicate agli omosessuali; tra queste c’è il GayDay, che si svolge nelle migliori discoteche della provincia di Lecce.

Chiudiamo il nostro viaggio tra le mete gay friendly con Rio de Janeiro, in Brasile, che da sempre è conosciuta per essere una delle città più colorate e trasgressive al mondo. Tra i quartieri più frequentati dagli omosessuali c’è zona vicino a rua Teixeira de Melo, mentre le spiagge gay friendly sono quelle di Ipanema.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018