Excite

Vacanze in agriturismo, a settembre si risparmia il 30%

  • Infophoto

A settembre la vacanza costa il 30% in meno: è la stima di Coldiretti, secondo cui sono 3,6 milioni gli italiani in partenza in questo mese che hanno deciso di approfittare di offerte più convenienti per i viaggi, i soggiorni e i divertimenti.

Nell'estate 2012 oltre un italiano su dieci - amante della tranquillità - ha scelto di approfittare delle ultime belle giornate di sole e di partire in controtendenza, quando le località turistiche sono meno affollate e, ovviamente, meno costose. Le mete predilette sono i ventimila agriturismi italiani che registrano un'inversione di tendenza delle prenotazioni, anche se in tanti si affidano ai last minute che permettono di risparmiare ulteriormente sul prezzo del soggiorno.

Questo tipo di soluzione è preferita anche permette di ottimizzare il rapporto prezzo/qualità e di trascorrere le vacanze non troppo lontano da casa; tra l'altro la scelta dell'agriturismo è stata anche avvantaggiata dal meteo: le piogge hanno risvegliato l'interesse dei cercatori di funghi e di chi ama le passeggiate in montagna, nei parchi e nelle campagne rispetto alle mete tradizionali del mare.

Alle città d’arte in questo periodo sono preferiti i piccoli centri, dove gli amanti della buona tavola possono approfittare delle sagre alimentari che rinascono proprio a settembre: del resto, ricorda Coldiretti, l'Italia è uno dei pochi Paesi al mondo che può contare su oltre 4.600 specialità enogastronomiche che vengono prodotte esclusivamente con metodi naturali, un patrimonio che anche nel 2012 ha permesso al turismo enogastronomico di superare i 5 miliardi di euro di ricavi ed è riuscito a trainare la domanda di vacanze Made in Italy anche all'estero.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019