Excite

Andamane, arcipelago vergine

Incastonate nel Golfo del Bengala tra India e l’isola di Sumatra le isole Andamane tracciano un arco di mille chilometri in cui sabbie candide e coste frastagliate disegnano uno degli ultimi paradisi vergini del mondo tanto che il Time ha individuato in questo arcipelago la spiaggia più bella di tutta l’Asia.

Un arcipelago di circa 600 isole quasi totalmente disabitate, piene di stupefacenti barriere coralline su cui vivono una quantità incredibili di rari mammiferi, uccelli marini e coccodrilli. I fondali marini qui sono un vero tesoro sommerso capaci di offrire agli appassionati di immersioni circa 50 specie di coralli diversi.

L’isola che offre le migliori sistemazioni turistiche e alberghiere è Havelock. Ideale come punto di partenza per visitare questo arcipelago delle meraviglie. Un paradiso di spiagge incontaminate e piccoli lidi circondati da una fitta vegetazione e lontani dai grandi flussi turistici. Ideali per rilassarsi e immergersi nelle splendide acque cristalline.

A sud si trova un’altra attrattiva imperdibile il Mahatma Gandhi Marine National Park. Il parco è situato a Wandoor ed è composto da 280 chilometri quadrati di isolotti disabitati abitati da una moltitudine di pesci coloratissimi. Qui si possono visitare solo un paio di isole, le altre sono chiuse al turismo. Il luogo ideale per un gita di un giorno ovviamente in barca.

Per raggiungere l’arcipelago è necessario volare a Calcutta, che è la città indiana più vicina all’arcipelago, da qui si possono prendere dei voli per Port Blair oppure delle imbarcazioni anche se il viaggio via mare è piuttosto lungo l’isola di Adaman dista infatti circa 1300 chilometri.

foto © batrax su Flickr

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017