Excite

Vacanze, le regole per fa durare i benefici

A settembre sono molti gli italiani che rientrano dalle ferie freschi e riposati, ma soprattutto in forma smagliante grazie ai benefici di uno stile di vita dai ritmi più regolari, a una corretta alimentazione e a una sana e costante attività sportiva. Vediamo come è possibile mantenere questo stato di grazia anche al rientro in ufficio.

Fare sport mantenere la forma delle vacanze

“L'attività fisica provoca effetti positivi sia sull'apparato muscolo-tendineo che su quello vascolare, dunque non bisogna smettere solo perché finisce l'estate”, spiega Enrico Castellacci, primario ortopedico e responsabile medico della Nazionale. Quaranta minuti di camminata veloce, corsa, nuoto o bicicletta, due o tre volte a settimana, “sono un giusto mantenimento”. Tra le attività sportive che fanno bene alla linea, però, la partita di calcetto con gli amici o con i colleghi non conta: “Serve alla mente, perché scarica la tensione, l'ideale però è un allenamento moderato ma continuo. Ci si sente più grintosi, rinvigoriti”, continua Castellacci.

Una dieta corretta

Grazie alla vita meno sedentaria e a un consumo più corretto e regolare dei cibi, tra giugno e agosto può capitare che si mangia di più a tavola, ma miracolosamente non si ingrassa grazie all’intensificarsi dell’attività sportiva. Al rientro in città però, non bisogna continuare ad assumere le stesse calorie della vacanza, ma ci si potrà concedere una ricca colazione con “caffè e latte intero, fette biscottate con marmellata o miele, oppure pane tostato con un velo di crema alla nocciola”, elenca Giorgio Calabrese, docente di Alimentazione e nutrizione umana. “A pranzo un primo freddo, riso e fagioli, pasta e ceci, insalata di riso, verdura cruda, un frutto” e nel pomeriggio ci si può anche concedere un gelato. La sera “proteine a rotazione: carne rossa, bianca, pesce, uova, formaggio, la domenica magari una pizza”.

Le regole per evitare lo stress da rientro

Una volta tornate in città, occorre anche salvaguardare l'umore e convincersi del fatto che anche d’inverno è possibile mantenere “un ritmo più naturale che aiuta il benessere, con un'adeguata esposizione alla luce e al buio e un buon ritmo sonno-veglia”, dice , Fabio Lucidi, ordinario di Psicometria alla Sapienza. Anche il sociologo Domenico De Masi sottolinea che è importante “fare un po' di vacanza ogni giorno. Lavorare 8 ore, non un minuto di più, fa bene a noi, alla famiglia, all'amante e ai disoccupati che così trovano impiego”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017