Excite

Vacanze low cost a Londra, come fare per risparmiare

  • Wikimedia Commons

E' considerata una delle capitali d'Europa tra le più care, anche per il cambio euro-sterlina poco favorevole: è Londra, la città che ogni anno attrae migliaia di turisti. Dopo il vero e proprio boom vissuto nel 2012 con le Olimpiadi di Londra, il Giubileo della regina Elisabetta e il matrimonio tra il principe William e Kate Middleton, la capitale britannica si prepara a una nuova invasione di turisti, desiderosi di visitare la città avvolta da un'atmosfera di trepidante attesa in vista dell'imminente nascita del "royal baby". Ecco qualche consiglio su cosa vedere e dove alloggiare per risparmiare un po'.

Innanzitutto, Londra è ben collegata agli aeroporti delle maggiori città italiane con numerosi voli giornalieri delle principali compagnie aeree low cost, come Ryanair e Easyjet: acquistare il biglietto con largo anticipo rispetto alla data di partenza - oppure consultare i principali motori di ricerca di biglietti aerei per trovare le soluzioni più convenienti - vi permetterà di risparmiare qualche euro da poter "investire" in shopping, una volta atterrati.

A Londra è meglio evitare i taxi, troppo costosi, e acquistare un abbonamento ai mezzi pubblici: la Oyster card costa circa 40 euro, ma vale un'intera settimana e consente di utilizzare tutte le linee di autobus, ma soprattutto la capillare rete della tube, la metropolitana di Londra. Chi invece ama pedalare, può affittare una bicicletta a prezzi piuttosto contenuti e visitare la città (per la maggior parte pianeggiante) in sella alla due ruote.

Sono tante poi le attrazioni low cost: ad esempio, il British Museum è a ingresso gratuito. Stesso discorso per la celebre National Gallery, per la Tate Gallery e per il National History Museum. Non costa nulla anche visitare i celebri mercatini di Portobello Road e di Camden Town, così come i famosi ed enormi parchi di Hyde Park, Regent’s Park, Victoria Park e Kew Gardens.

Dormire a Londra purtroppo non è molto conveniente rispetto alle altre capitali europee, ma nella zona di Kings Cross ed Earls Court sono disponibili diversi alberghi low cost e ostelli. Le strutture spesso lasciano un po' a desiderare, ma il risparmio è assicurato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019