Excite

Vacanze Maldive, in arrivo la "green tax" per i turisti

Il presidente maldiviano Mohammed Nasheed è seriamente intenzionato a salvare il suo splendido arcipelago delle Maldive dall'innalzamento degli oceani e per farlo ha pensato di istituire la "green tax", un'imposta da 3 dollari al giorno da far pagare ai turisti. La proposta è ora al vaglio del parlamento maldiviano.

Quanto guadagnato attraverso la "green tax" servirà a finanziare il progetto volto a trasformare le Maldive nel primo paese "carbon neutral" nel giro di dieci anni. Ecco dunque che per impiantare pannelli solari, turbine eoliche e impianti a biomassa per eliminare le fonti di energia fossili è necessario un capitale, secondo le stime 1 miliardo e 100 milioni di dollari, che il presidente maldiviano sembra aver deciso di raccogliere attraverso l'importante risorsa dell'arcipelago, il turismo. Secondo i calcoli fatti, tassando ogni singolo visitatore per 3 dollari al giorno, nelle casse dello stato dovrebbero entrare 6 milioni e 300 mila dollari l'anno.

In base ai dati diffusi pochi giorni fa dal Wwf il livello degli oceani è destinato ad alzarsi di oltre un metro entro la fine del secolo. Il timore che 1.192 isole coralline che si trovano in mezzo all'Oceano Indiano vengano sommerse dal mare entro il 2100 è così forte che Nasheed ha addirittura annunciato l'acquisto di una seconda patria sulla terraferma.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017