Excite

5 trucchi per preparare una valigia leggera

Prima di affrontare qualsiasi viaggio, c'è sempre un mix di emozioni, positive e negative: se non ci si organizza bene, il rischio di incappare in brutte sorprese dell'ultima ora partendo col piede sbagliato aumenta esponenzialmente. Ponendosi l'obiettivo fondamentale di prevenire “black out” o clamorose lacune nella preparazione della valigia, occorre in primis tirar fuori tutto il buon senso e l'esperienza di cui si dispone alla vigilia della trasferta (per vacanza o lavoro). Soltanto un'adeguata pianificazione dei vari step da fare per costruire un bagaglio completo, leggero e a prova di contrattempi, spiana la strada alla corretta riuscita delle operazioni preliminari alla partenza. Insomma, una fase adeguata di programmazione permette di risolvere gran parte dei problemi alla fonte.

    Foto: Shutterstock

Carta e penna

Gli esperti consigliano poi l'uso di carta e penna come antidoto ai più comuni autogol da viaggiatori inesperti o distratti: in altre parole, bisognerebbe scrivere tutto (e non all'ultimo momento) per poi depennare man mano dalla lista le cose già messe, in modo da evitare doppioni e dimenticanze sgradevoli.

Organizzare lo spazio

Il secondo aspetto riguarda la gestione degli spazi: tenendo conto della corretta disposizione di ogni singolo oggetto si riesce a risparmiare preziosi centimetri senza dover escludere nulla da una valigia troppo piena. Proteggere e chiudere gli oggetti più delicati o a rischio fuoriuscita è inoltre il migliore modo per completare l'opera con criterio, prevenendo shock all'apertura dei bagagli. Molto utili si rivelano a tal fine sacchetti di cellophane, custodie per abiti e involucri sottili.

In valigia solo l'essenziale

Altro “trucco” estremamente utile allo stesso scopo è quello di lasciare fuori la roba superflua, non indispensabile per il soggiorno fuori casa, o che si può trovare facilmente nei negozi oppure al supermercato più vicino. Va benissimo anche l'idea di fare una tempestiva chiamata o inoltrare un'email all'hotel prenotato, con ad oggetto la richiesta di informazioni dettagliate su quanto fornito ai clienti.

L'equipaggiamento giusto

Occhio infine al capitolo vestiario: prima di inserire in valigia roba pesante e voluminosa (doppiamente sconsigliata se piegata male) come ad esempio pigiami invernali e vestaglie, sarebbe il caso di pensarci due volte considerato che di solito le stanze degli alberghi sono climatizzate e si dorme meglio  senza armi improprie di autodifesa dal freddo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020