Excite

Turismo culturale in crisi

Il turismo culturale, fiore all’occhiello del nostro Paese, è in forte calo. A rivelarlo sono gli ultimi dati emersi dal Country Brand Index, una classifica mondiale della capacità di attrarre turisti di ogni paese, che posiziona l’Italia solo al 12 posto. Posizione piuttosto bassa per un paese con un patrimonio culturale unico al mondo .

Nonostante il calo registrato, cresce la partecipazione interna agli eventi culturali. In vetta alle preferenze e alle spese degli italiani è il teatro con un incremento del 13%, seguono i concerti di musica classica e le visite ai monumenti statali.

Le previsioni dell’Agenzia del Turismo per il 2011 prevedono una tenuta generale delle destinazioni italiane nei mercati internazionali del turismo con un incremento del 20% delle prenotazioni da Usa, Canada, Cina, Giappone e India. Il turismo europeo, in particolare le prenotazione dall’Inghilterra, si confermano stabili o in leggera flessione con una preferenza per i luoghi di mare nel periodo estivo.

Le città artistiche e culturali italiane rischiano quindi di perdere il confronto con altre mete europee. Il Louvre di Parigi, il British Museum di Londra, la National Gallery di New York, il Tate Modern (Londra) rimangono i musei più visitati in assoluto. In particolare Londra e Parigi raccolgano ogni anno tra i 19 e 17 milioni di visitatori un numero molto superiore a quello dei principali musei italiani.

Un dato positivo è il leggero aumento di turisti di molte città d’arte considerate minori ma che conservano un patrimonio culturale di tutto rispetto.

foto © cebete su Flickr

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017