Excite

Venezia, Pass4Venice sarà il nuovo pedaggio per entrare in città?

  • Fonte Foto @Getty Images

Visitare la città delle gondole non sarà più semplice come un volta. Pass4Venice è infatti il sistema innovativo della gestione degli accessi alla città di Venezia finalizzato a “preservare i monumenti così come i cittadini”.

Venezia con la pioggia, dove andare e cosa visitare

Vogliamo trasformare i turisti che oggi vivono Venezia come fosse un parco divertimenti – è stato dichiarato durante la presentazione dei giorni scorsi del nuovo progetto - in ospiti più attenti e consapevoli delle esigenze dei veneziani”. Secondo gli ideatori del nuovo servizio, Pass4Venice sarà in grado di risolvere i problemi legati al flusso indiscriminato di turisti a Venezia generando al contempo un reddito per la città di almeno 500 milioni di euro all’anno.

Come funzionerà? A quanto pare verrà introdotta una regolazione informatizzata degli accessi al centro storico tramite un pass a pagamento. Pass4Venice, oltre a dare il nome al nuovo sistema, è anche un’associazione no profit che riunisce alcuni professionisti dell’innovazione digitale e del turismo, in piena aderenza alla definizione che l’Unesco attribuisce a Venezia nel suo piano di gestione.

Naturalmente il pedaggio sarà imposto solo ai turisti e sarà possibile richiedere dei pass per ospiti e parenti dei residenti. Per quanto riguarda le tariffe, queste sono state appositamente studiate per disincentivare l’affollamento, rendere la visita di Venezia più piacevole per i turisti e, da quello che riferiscono gli organizzatori, consentire ai cittadini veneziani di continuare a vivere con serenità gli impegni quotidiani.

Pass4Venice sarà vincolato a sette hub, o varchi obbligati (Mestre via Righi, Mestre Stazione, Punta Sabbioni, Tessera aeroporto, Chioggia, Fusina e Venezia lagunare) e il costo di transito non sarà fisso. Questo crescerà in relazione al numero di coloro che sono già presenti nel centro storico. I primi 33mila transiti avranno un costo basso di circa 25 euro medi. Superate le 100mila presenze il costo aumenterà e fungerà da deterrente per l’acquisto di nuovi biglietti. Tempi di prenotazione, periodo (alta o bassa stagione) e durata della permanenza sono inoltre i criteri che verranno valutati per la formulazione del prezzo del pass che probabilmente consentirà l’utilizzo gratuito dei mezzi di trasporto pubblici e l’accesso ai musei ed esposizioni temporanee.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019