Excite

Giornate Fai di Primavera, dedicate a tutti gli amanti dell’arte

Torna il weekend del 26 e 27 marzo la Giornata Fai di Primavera, un’iniziativa culturale che ogni anno riscuote un grande successo perché consente di visitare luoghi e residenze storiche che nel resto dell’anno sono inaccessibili al pubblico.

Quest’anno i siti che aderiscono all'iniziativa sono 660 e comprendono musei, giardini, chiese, aree archeologiche ma anche percorsi naturalistici da compiere a piedi o in bicicletta. 150 sono le iniziative specifiche che rendono omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia. Si potranno seguire, ad esempio, itinerari dedicati alla memoria di Garibaldi e Anita e degli eroi del Risorgimento italiano.

I siti di interesse culturale visitabili durante il week end di fine marzo sono dislocati in tutta Italia. Tra le proposte ci sono il Palazzo del Quirinale a Roma dove, in via eccezionale, sarà aperta l’ala Napoleonica, la Biblioteca del Piffetti, la sala delle Dame e quella degli Arazzi. A Reggio Emilia si potrà invece visitare la Sala del Tricolore e a Savona sarà accessibile al pubblico la Fortezza del Priamar, il carcere nel quale venne rinchiuso Giuseppe Mazzini e dove nacque il programma della Giovine Italia.

Per conoscere tutte le iniziative del week end dedicato al patrimonio artistico Fai e vedere regione per regione tutti i monumenti visitabili potete collegarvi al sito Fondoambiente.it. La giornata Fai, giunta alla sua diciottesima edizione, è un’iniziativa nata per avvicinare i cittadini al patrimonio artistico italiano e per sostenere l'attività del Fai attraverso nuove iscrizioni e donazioni, più che mai utili in questo momento di grandi tagli alla cultura.

Foto © giornatafai.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017