Excite

Viaggio in treno al freddo, risarcito di 1650 euro

Un giudice di pace ha accolto l'esposto di un passeggero del treno Roma-Latina che il 18 marzo del 2006 viaggiò su una carrozza fredda e senza riscaldamento, condannanndo Trenitalia a pagare 1650 euro (350 per i danni, il resto per le spese legali).

Duro il dispositivo, che ha disposto "la pubblicazione della sentenza, a cura del Codacons e a spese di Trenitalia, sui quotidiani Il Sole 24 ore, Repubblica e Il Mattino" e "ordina a Trenitalia di adottare tutte le misure idonee ad eliminare gli effetti dei danni derivati e derivanti dalle inadempienze lamentate".

Il protagonista della vicenda, C.R., prese l'Intercity Plus delle 8.27, accomodandosi all'interno della carrozza numero 10, dove i riscaldamenti erano fuori uso. Inutili i tentativi di passare in un altro vagone, giacchè le porte intercomunicanti erano bloccate. Trenitalia ha parlato di "sentenza assurda, ricorreremo in appello", fa sapere l'azienda.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017