Excite

Vianello: "Alitalia paghi i diritti per musica e film"

Niente più film e musica sugli aerei Alitalia. Potrebbe accadere e anche molto presto. Il cantante Edoardo Vianello ha inviato una lettera alla dirigenza Alitalia in qualità di presidente dell'Istituto per la tutela dei diritti degli artisti interpreti esecutori (Imaie).

Molti sono i soldi che la Compagnia di Bandiera dovrebbe pagare all'Imaie. Il calcolo del dovuto, infatti, si fa in base a tutti gli attori, cantanti, ma anche musicisti di un coro o di un’orchestra, le cui prestazioni artistiche vengono usate durante il viaggio aereo. Ma Alitalia, a rischio bancarotta, ancora non ha versato alcunché nelle casse dell'Imaie.

"Vogliamo aprire una trattativa - ha affermato Vianello - e siamo disposti anche ad arrivare ad un accordo per il passato. Certo non potremo tollerare oltre perché è nostro diritto partecipare allo sfruttamento delle opere registrate come prevede la legge del 1992. Ci auguriamo che si risolva nel modo più ragionevole per tutti e che la cultura del pagamento del diritto a interpreti ed e esecutori si diffonda".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017