Excite

Voli low cost? Li sceglie il 46% degli italiani

  • Wikimedia Commons

Quasi un passeggero su 2 sceglie di viaggiare con i voli low cost: lo rileva l'Istat nel report sul trasporto aereo in Italia secondo cui, nel periodo tra il 2003 e il 2011, la quota dei passeggeri trasportati su voli low cost è addirittura raddoppiata.

Guarda le immagini degli aeroporti più trafficati d’Europa

Nel 2003, infatti, i passeggeri che sceglievano una compagnia a basso costo erano soltanto il 23%, a fronte del 46% del 2011 (questo significa, comunque, che il 54% dei passeggeri preferisce le compagnie aeree tradizionali). Focalizzando l'analisi solo sulle linee italiane, per un 28% che ricorre a voli low cost (- 2% rispetto al 2010), c'é un 72% che viaggia a bordo degli aerei delle compagnie di bandiera.

Crollano invece i passeggeri delle compagnie aeree italiane: nel 2011 solo 4 passeggeri su 10 hanno scelto una linea italiana, in arrivo o in partenza dagli scali nazionali. Nel 2007 la percentuale era pari al 57%.

Le principali destinazioni dei voli low cost effettuati da vettori italiani sono Sharm El Sheikh Ophira (273 mila passeggeri), Marsa Alam (169 mila passeggeri) e Londra Gatwick (122 mila passeggeri), mentre gli aeroporti italiani più trafficati sono Roma Fiumicino (37,4 milioni), Milano-Malpensa e Milano-Linate, ma nel 2011 l’aumento maggiore del traffico dei passeggeri ha interessato Venezia (+25,3%), lo scalo in cui – per diversi mesi - sono stati dirottati i voli diretti a Treviso.

Tra le tratte più gettonate, il Roma Fiumicino-Catania bissa il successo dell’anno precedente e batte la rotta Roma Fiumicino-Milano Linate. Confrontando i dati a livello europeo, l’Italia si è piazzata solo al quinto posto per numero di passeggeri: con il 9,6% dei passeggeri, è stata superata da Regno Unito, Germania, Spagna e Francia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017