Excite

Voli per Parigi dall'Italia, si parte? Riaprono i musei e le scuole

  • GettyImages

di Laura Abbate

Dopo gli attentati di venerdì a Parigi la paura è tanta. I francesi e più in generale il popolo europeo tende a evitare gli spostamenti, seppur ufficialmente non ci sia alcun impedimento per arrivare nella capitale francese.

Il presidente François Hollande ha proclamato lo stato di emergenza, le misure di sicurezza sono state rafforzate e l'attenzione da parte dell'autorità resta altissima, a Parigi, in Francia e in generale in tutta Europa. La gente chiede alle compagnie aeree e ferroviarie la possibilità di posticipare i loro soggiorni nella capitale francese, i turisti non vogliono vivere il terrore che si respira in questi giorni a Parigi. Le compagnie europee cercano nei limiti del possibile di accontentare tutti, rendendosi particolarmente disponibili e flessibili. Aifrance rende possibile il cambio di rotta fino al 22 novembre e anche Klm mette a disposizione dei voucher che permettono di recuperare le spese prenotando un altro volo, Rynair e Alitalia hanno fatto sapere che fino a oggi è possibile spostare i voli per Parigi e da Parigi senza spese aggiuntive; per Easyjet si può cambiare rotta del proprio volo.

Attentati a Parigi, le foto

La città non ha ancora ripreso i suoi ritmi a pieno, alcuni negozi hanno deciso di combattere la paura e di rialzare le saracinesche, da stamattina le scuole riaprono e anche alcuni musei hanno ripreso a funzionare, le principali attrazioni turistiche provano a riportare la normalità nel cuore del Vecchio Continente e riaprono i battenti. In segno di rispetto per la morte di centinaia di persone restano ancora chiuse la Tour Effeil e Disneyland (fino a domani). I turisti possono chiedere tutte le informazioni di cui hanno bisogno al numero +33 (0)145558000, centralino che è stato aperto proprio per questo motivo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017