Excite

Vulcano Islanda, ancora alto il livello di attenzione nei cieli

Le ceneri provenienti dal vulcano islandese situato sotto il ghiacciaio Eyjafjallajokull continuano a creare problemi. Oggi l'Organizzazione europea per la navigazione aerea, Eurocontrol, ha fatto sapere che tutti gli aeroporti europei sono stati riaperti questa mattina, ma che la nube di cenere vulcanica sopra l'Atlantico del Nord sta provocando rallentamenti nel traffico transatlantico.

Molti aerei, infatti, sono stati costretti a cambiare 'in maniera significativa' le rotte. Eucontrol si attende circa 25.000 voli per la giornata odierna, 500 meno del solito. L'Organizzazione europea per la navigazione aerea ha fatto sapere che 'le aree di concentrazione delle ceneri in alta quota sono state disperse durante la notte oltre l'Europa continentale'.

Ieri Gelsomina Pappalardo, dell'Istituto di Metodologie per l'Analisi Ambientale (IMAA) del Cnr, ha riferito che resta attiva il livello di attenzione sulla nube vulcanica che ha attraversato l'Italia perché l'evento potrebbe di nuovo interessare l'Italia tra un paio di giorni. Dopo aver partecipato al tavolo tecnico di emergenza istituito sabato dal Dipartimento della Protezione Civile e al nuovo tavolo che si è riunito ieri, la Pappalardo ha affermato: 'Se il vulcano continua la sua attività esplosiva e se il trasporto della massa d'aria è quello previsto dai modelli, ci aspettiamo che la nube arrivi in Italia nel giro di qualche giorno, prima della fine della settimana. Ma il condizionale è d'obbligo, perché dipende anche dalla situazione meteo'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019