Excite

Vulcano Islanda, attesa per domani la quase totale ripresa del traffico aereo

Attraverso una nota l'Eurocontrol, l'agenzia europea per il traffico aereo, ha fatto sapere che domani in Europa saranno operativi quesi il 100 per cento dei voli. L'emergenza nata in seguito all'eruzione del vulcano islandese e della fitta nube di cenere che si è sollevata, sembra essere terminata.

Le immagini dell'eruzione

Secondo quanto reso noto dall'agenzia, quasi tutto lo spazio aereo europeo sotto i 20mila piedi è praticabile, con restrizioni in alcune zone come la Finlandia e parti della Scozia settentrionale. I voli transatlantici, inoltre, sono tornati alla normalità, con 338 voli arrivati oggi in Europa.

I numeri utili per conoscere i voli in partenza e quelli cancellati

Intanto oggi sono ripresi i voli in Italia e, gradualmente, in Gran Bretagna, Francia, Germania, Svizzera e Finlandia. Il capo dell'Autorità dell'aviazione civile (Caa) britannica, Deidre Hutton, ha spiegato: 'Il più grosso ostacolo alla ripresa dei voli è stato capire i livelli di tolleranza degli aerei alla cenere. I produttori sono stati d'accordo ad aumentare i livelli di tolleranza nelle zone con una bassa densità di cenere'.

Secondo il ministro dei Trasporti francese Dominquie Bussereau, infine, per tornare alla normalità saranno necessarie ancora 48 ore, quindi per il fine settimana dovrebbe essere assicurata la piena operatività dei voli.

E intanto continua l'attività del vulcano sotto il ghiacciaio Eyjafjallajokull, ma come spiegato dall'ufficio meteorologico islandese dal cratere viene emessa meno cenere e più lava, e la nube sprigionata è a una quota più bassa. A quanto pare, poi, un sistema di bassa pressione in movimento verso l'Islanda dovrebbe contribuire a disperdere le ceneri entro il fine settimana.

Guarda lo spostamento delle ceneri nelle prosime 24h

Anche se il peggio sembra essere passato, lo stop del traffico aereo internazionale verificatosi in questi giorni è costato caro alle compagnie aeree. Secondo l'International Air Transport Association (Iata) ben 1,7 miliardi di dollari. La Iata ha stimato che le compagnie aeree impiegheranno almeno tre anni a riprendersi da questa emergenza.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022