Excite

World Press Photo 2015, mostre a Roma e Milano: musei e date

  • Fonte Foto @galleriacarlasozzani

Lo scorso primo maggio è stato inaugurato il World Press Photo 2015. Si tratta di uno dei premi legati al mondo del fotogiornalismo più significativi in assoluto. Il 1955 è stato il primo anno che ha segnato l’inizio di questa manifestazione che riunisce una giuria di esperti (scelti tra i personaggi più accreditati della fotografia internazionale) per valutare i numerosi scatti inviati da ogni parte del mondo alla World Press Photo Foundation di Amsterdam e proposti da fotogiornalisti, agenzie, quotidiani e riviste.

"Steve McCurry - Oltre lo sguardo", mostra fotografica a Roma: date e biglietti

Le foto vincitrici vengono pubblicate nel caratteristico catalogo e poi esposte in tutto il mondo in importanti gallerie e musei in un tour sempre più ampio, che quest’anno prevede mostre in circa 100 città, in 45 diversi Paesi. Tutte naturalmente devono rispettare l’unico vincolo di esporre le foto senza alcuna censura.

Le immagini più belle e rappresentative che hanno accompagnato, documentato e illustrato gli avvenimenti di questo ultimo anno sui giornali di tutto il mondo, hanno così l’occasione di essere raccolte in un’unica mostra che le valorizza ulteriormente.

97.912 fotografie scattate da 5.692 fotografi di 131 diversi paesi sono i numeri che hanno caratterizzato l’edizione di quest’anno e 42 fotografi di 17 nazionalità sono stati quelli premiati. Australia, Bangladesh, Belgio, Cina, Danimarca, Eritrea, Francia, Germania, Gran Bretagna, Iran, Irlanda, Italia, Polonia, Russia, Svezia, Turchia e USA sono gli Stati selezionati per le 8 categorie in concorso (spot news, notizie generali, storie d’attualità, vita quotidiana, ritratti, natura, sport e lavori a lungo termine).

Per quanto riguarda i concorrenti italiani che hanno partecipato alla selezione, Andy Rocchelli (categoria: ritratti, secondo premio) è uno dei dieci premiati insieme a Paolo Verzone (categoria: ritratti, terzo premio) e Massimo Santini (categoria: News, secondo premio).

"È un momento storico per la fotografia – ha detto il presidente della giuria Michele McNally, direttore della fotografia e vicecaporedattore del The New York Times - l'immagine vincitrice deve avere un'estetica, essere di impatto e avere il potenziale per diventare un'icona. Questa foto – riferendosi alla “Foto dell’anno 2014” del fotografo danese Mads Nissen - è esteticamente potente e ha umanità".

Roma e Milano sono le due città italiane che hanno il privilegio di ospitare la mostra.

Roma:

Date e orari:

Dal 30 aprile al 22 maggio 2015

Martedì-domenica ore 10.00-20.00

Chiuso lunedì, 1 maggio

Dove:

Museo di Roma in Trastevere

piazza S. Egidio, 1/b

Biglietti:

La biglietteria chiude un’ora prima dell’orario di chiusura della mostra.

Intero: € 8,50

Ridotto: € 7,50

Milano:

Date e orari:

Dal 2 maggio al 2 giugno 2015

tutti i giorni dalle ore 10.30 alle ore 19.30

mercoledì e giovedì dalle ore 10.30 alle ore 21.00

Dove:

Galleria Carla Sozzani

Corso Como 10, Milano

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017